Invasatura PTK

Invasatura PTK

Descrizione

L’invasatura PTK è ormai quella prevalentemente adottata grazie all’utilizzo della presa sui condili per la sospensione. Le sue iniziali corrispondono a “protesi tibiale di Kegel”. La parete anteriore dell’invaso arriva al livello dell’interlinea articolare del ginocchio con un buon appoggio sul tendine sottorotuleo. Le pareti laterali circondano la rotula e formano due ali condiloidee ben modellate sul femore, assicurando la stabilità laterale.

Nel dettaglio è caratterizzata: da una presa sui condili femorali che fornisce un ottimo sistema di sospensione dell’invasatura e, quindi, della protesi, al moncone, evitando l’applicazione del cinturino sopra rotuleo (invasatura PTB); da un appoggio sottorotuleo; da una controspinta stabilizzante nel cavo popliteo. La funzionalità della protesi, può essere considerevolmente migliorata con l’applicazione di cuffie in silicone, uretano, stirene.

Richiesta Informazioni
DIVISIONE ORTOPEDIA - PROTESI
© 2016 REHA GROUP ROMA - All right reserved     concept&web design_p'artners
Facebook Twitter